PULCE
Progressive Uncropped Largeness Compression Editing script

Immagine presentazione
Riduzione della dimensione delle immagini preservando la sensazione del dettaglio
Decidendo le destinazioni delle fotografie (allorché d'origine digitale), senza dubbio conviene dimensionarle appropriatamente, ovvero far sì che le misure dei loro lati in pixel e la densità con cui questi s'aggregano corrispondano alle funzionali al caso. Tipicamente le immagini possono avviarsi alla loro fruizione per due vie: la stampa su supporti fisici che era in passato il loro fine naturale, oppure la presentazione condivisa per via di “restituzione” tramite dispositivi digitali (schermi d'ogni genere e tipologia). Questa seconda e sempre più diffusa modalità trascina seco che in molte evenienze i fotogrammi debbano incasellarsi entro spazi strutturati a priori, dunque poter conferire loro una misura congrua, per ottimizzarne il godimento ed allo stesso tempo economizzare l’ampiezza dei dati in cui si compendiano, può rappresentare – quand’anche non v'incorresse l'obbligo – un’eccellente scelta.
Riducendo però senz'adeguata attenzione le dimensioni delle fotografie originariamente acquisite ad elevate risoluzioni, ancor più affidandole agli algoritmi che automatizzino tale processo, può talvolta accadere di doversi dire infelici dei risultati, o perché insieme all’estensione fosse andato perduto il “senso del dettaglio”, od all’opposto perché nel rimpicciolimento si fossero evidenziati bordi ed aloni, artefatti sui confini di tono netti, più o meno accentuati e molesti.
Da tempo ormai è conosciuta una tecnica che offre d’ovviare ai summenzionati effetti e che, restituendo autorevole controllo al fotografo, permette di ridurre le dimensioni delle immagini nel contempo preservando loro una convincente sensazione di nitidezza; più volte presentata in Internet non s'è però conquistata la meritata diffusione, forse per via della macchinosità che le è congenita.
Ad essa, affinché le si possa associare quel tanto di praticità che la trasformi in una prassi abitudinariamente percorribile, è dedicato lo script per Photoshop
PULCE che volentieri condivido, un plug-in sviluppato in appoggio al mio personale workflow fotografico, distribuito come software di libera fruizione in codice sorgente, pronto e personalizzabile per un semplice quanto adattabile utilizzo.
Documentazione e Download
Pannello PULCE
Manuale utente completo Visualzzare un opuscolo PDF esplicativo, con le istruzioni per l'installazione. (Stampabile su fogli A4)
DOWNLOAD Ottenere un archivio compresso (Zip - 3.4 MB) con lo script PULCE corredato del documento PDF (manuale utente) che lo descrive.

© Scatto Lento 2021

≡